Costi e modalità per ricaricare PostePay

La carta può essere ricaricata fino al raggiungimento di un saldo massimo di 3.000 euro. La somma è disponibile sulla carta immediatamente. Le ricariche effettuate in un anno non possono superare i 50.000 euro sul totale di tutte le carte intestate alla stessa persona.

La carta può essere ricaricata anche da persona diversa dal titolare indicandone il nome e il numero della carta.

Nei primi 30 giorni dall’attivazione di una nuova carta per rinnovo le ricariche in Posta e ATM Postamat sono gratuite.

Puoi ricaricare Postepay attraverso i seguenti canali ai costi indicati.

Sportello postale di Poste Italiane

Presso uno dei 14.000 uffici postali, solo con queste modalità (non puoi pagare con Bancomat, Visa ecc.).

  • In contanti, con una carta Postamat Maestro e Bancoposta o da un’altra carta Postepay: € 1,00.

ATM Postamat

  • Con carta Postepay o carta di pagamento del circuito Postamat: € 1,00.
  • Con carta di pagamento del circuito Bancomat: € 2,00.
  • Con una carta di pagamento del circuito internazionale Visa, Visa Electron, VPAy, MasterCard o Maestro: € 3,00.

Online da conto corrente o carta

Per ricaricare Postepay puoi utilizzare lo smartphone o il tablet tramite l’applicazione di Poste oppure il pc sul sito poste.it o postepay.it.
Puoi utilizzare il tuo conto corrente solo se BancoPosta o BPM, l’unica banca convenzionata.
La carta non accetta versamenti da altri istituti perché non è dotata di IBAN, come invece la carta Postepay Evolution.

  • Con addebito sul conto corrente BancoPosta o da un’altra carta Postepay e libretto Smart: € 1,00.
  • Con addebito sul c/c BPM: € 2,00.
  • Con addebito su carta di pagamento del circuito internazionale Visa, Visa Electron, VPAy, MasterCard o Maestro: € 2,00.

A domicilio tramite portalettere con POS

  • Con carte Postamat, Postepay e carte di debito del circuito Maestro: € 1,00.

Tabaccaio con rete Lottomatica Servizi (LIS)

Puoi fare la ricarica anche dal tabaccaio e presso gli altri punti vendita collegati alla rete Lottomatica Servizi.
La ricarica dal tabaccaio può essere fatta dal titolare della carta o da un terzo con documento di identità e tessera del codice fiscale. Gli importi possono essere versati solo in contanti.
Non è possibile utilizzare un’altra postepay o una carta di pagamento.

  • Versamento massimo fino a € 997,99 per operazione: € 2,00.

Ricarica automatica a tempo e a soglia

Ogni settimana, 15 giorni o mese oppure quando il saldo scende sotto una soglia scelta da te. Il canone è mensile e non ha altre spese per le ricariche effettuate.

  • Con addebito su carta Postepay e conto corrente Bancoposta: € 1,00 al mese.
  • Con addebito su carta di pagamento del circuito Visa, VPay, Mastercard e Maestro: € 2,00 al mese.

Le ricariche per via telematica o ATM possono essere fatte 7 giorni su 7 con una sospensione notturna dalle 23:45 alle 0:15.

Disponibilità delle somme ricaricate

Gli importi delle ricariche effettuate sono disponibili in tempo reale dal momento della ricarica.

Controllare il saldo online di PostePay

Puoi controllare gratuitamente il saldo online e gli ultimi movimenti dal PC sul sito di Poste Italiane, oppure dallo smartphone o dal tablet tramite le app. Bancoposta e Postepay.
Il saldo della carta, i movimenti e le notifiche immediate delle operazioni effettuate possono essere ricevuti tramite SMS con un costo a partire da € 0,25 l’uno.

Per tutte le altre caratteristiche e modalità di rilascio e utilizzo di Carta PostePay leggi la pagina Carta PostePay.

Rinvio

I dati riportati in questa esposizione sono tratti dai fogli informativi e dalle pagine di presentazione della carta prepagata ricaricabile in esame presenti sul sito di Posteitaliane.

Utilizzo dei dati

Le condizioni della carta indicate in questa pagina hanno solo carattere informativo e non vengono fornite garanzie riguardo alla loro accuratezza e attualità. Si raccomanda di verificarle sul sito di Poste Italiane oppure in un ufficio postale.